Care/i amiche/i della Caffarella ecco le consuete notizie mensili. Continua il nostro impegno nonostante le oggettive difficoltà connesse al contagio da COVID 19.

  1. Abbiamo sollecitato una risposta da parte delle Autorità competenti in merito alla lettera inviata il 15 gennaio u.s. sull’Almone (confronta link: https://www.caffarella.it/lettera-almone-manutenzione-controllo-e-repressione-degli-scarichi-inquinanti-nel-fiume-almone/). Poiché nessuna risposta è pervenuta dagli Enti interpellati abbiamo denunciato questa inerzia con un intervento al tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume che si è tenuto a Pescara il 13 luglio (confronta link https://comunepescara.webex.com/webappng/sites/comunepescara/meeting/download/183d694ce87941bb976de00c902f0a72?siteurl=comunepescara&MTID=m0731c9008f72cca242e30fca5c930536) ;

  2. Come ricorderete dall’ultima newsletter abbiamo inviato alla Sindaca e ai vari Assessorati competenti un nuovo pressante appello per effettuare gli sgomberi degli occupanti abusivi delle aree, su via Appia Antica, espropriate nel 2005 e lasciate agli ex proprietari (confronta link: https://www.caffarella.it/lettera-di-sollecito-a-proseguire-negli-sgomberi-al-parco-della-caffarella-e-ad-eliminare-le-situazioni-di-degrado-ivi-presenti/ A seguito di ciò l8 giugno scorso abbiamo avuto con l’assessore all’Ambiente Laura Fiorini e il direttore all’ambiente Guido Calzia una videoconferenza per quanto attiene sia gli sgomberi, che il progetto di riqualificazione della Caffarella sul quale nel 2019 siamo riusciti a far stanziare dal Comune 1,6 milioni di euro. Il direttore Calzia, dopo aver preso impegni sugli sgomberi, non era stato in grado di darci risposte riguardo allo stato di avanzamento del progetto da 1,6 milioni di euro da parte del Servizio Giardini, ma si era impegnato a breve a darci informazioni in merito;

  3. Stante il ripetuto silenzio del Direttore del Dipartimento Ambiente Guido Calzia, dopo due nostre inutili sollecitazioni, abbiamo scritto una PEC di protesta e effettuato un accesso agli atti relativamente al progetto di riqualificazione ambientale e vegetazionale della Caffarella che rischia di essere riassorbito dal bilancio comunale se non si bandisce la gara entro il 2020. Entro l’8 agosto riceveremo gli atti richiesti (confronta linkhttps://www.caffarella.it/lettera-di-rammarico-per-la-mancata-risposta-e-richiesta-di-accesso-agli-atti-amministrativi-ai-sensi-del-d-lgs-n-97-del-2016-d-lsl-195-2005-e-della-l-241-90/ ;

  4. Per supportare le scuole sulle problematiche del distanziamento fra gli alunni (a causa del COVID 19) alla riapertura del prossimo anno scolastico abbiamo pensato di suggerire lezioni all’aperto nel Parco dell’Appia Antica. A tal fine abbiamo realizzato 2 differenti opuscoli per le scuole di tutti gli ordini (dalle scuole primarie alle scuole secondarie di II grado) dei Municipi VII e VIII. Abbiamo inoltre richiesto di presentare gli opuscoli didattici ai rispettivi Assessori alle Scuole e all’Ente Parco Appia Antica;

  5. La Casa del Parco continua ad essere aperta tutti giorni e quest’anno, stanti le difficoltà economiche delle persone, l’apertura proseguirà nelle ore serali anche per alcune settimane del prossimo mese di agosto. Ricordiamo che alla Casa del Parco è possibile noleggiare biciclette di tutte le misure, sostare ai tavoli rispettando le distanze e tutte le norme di tutela igienico-sanitaria, acquistare bibite chiuse e gelati confezionati.

Veniamo ora ai consueti appuntamenti:

  • nei giorni 17-19 luglio, nell’ambito delle attività “Vivi i parchi nel Lazio” l’Associazione Humus onlus, in collaborazione con il Comitato per il parco della Caffarella, organizza una serie di interessanti iniziative (consulta il link https://www.caffarella.it/attivita-viviparchidelazio-17-19-luglio/)

  • sabato 18 luglio si svolgerà una serata astronomica con appuntamento alla Casa del Parco alle ore 20.30.

Una sollecitazione rivolta a quanti hanno a cuore la Caffarella:

è questo il periodo della denuncia dei redditi, quindi se vuoi che continui la manutenzione del nostro Parco, scrivi nella prima casella (sostegno al volontariato) del modello 730, il codice fiscale dell’associazione Comitato per il Parco della Caffarella 96298820588.

La rendicontazione delle spese del 2019 la troverai nel link seguente https://www.caffarella.it/rendicontazione-spese-2019/

SONO BENVENUTI/E NUOVI/E VOLONTARI/E : le persone che sono interessate alla nostra attività di volontariato per la Caffarella, si possono mettere in contatto direttamente con la nostra presidente Rossana De Stefani cell. 340 006 2218.

Ricordandovi sempre che troverete notizie sia sul nostro nuovo sito (www.caffarella.it), sia sulla nostra pagina facebook (www.facebook.com/parcocaffarella/), vi salutiamo.

La presidente – Rossana De Stefani

 

Total Page Visits: 1439 - Today Page Visits: 4