Al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

e.mail: presidente@regione.lazio.it
Alla Sindaca di Roma e Presidente della Città Metropolitana di Roma Virginia Raggi

e.mail: virginia.raggi@comune.roma.it
All’Assessora all’Ambiente di Roma Capitale Laura Fiorini

e.mail: laura.fiorini@comune.roma.it
Alla Presidente del VII Municipio di Roma Capitale Monica Lozzi

e.mail: monica.lozzi@comune.roma.it
Al Presidente dell’VIII Municipio di Roma Capitale Amedeo Ciaccheri

e.mail: amedeo.ciaccheri@comune.roma.it
Al Presidente dell’Ente Parco Appia Antica Mario Tozzi

e.mail: m.tozzi@parcoappiaantica.it

Al Presidente dell’Ente Parco dei Castelli Romani Gianluigi Peduto 

e.mail : protocollo@parcocastelliromani.it

Oggetto: appello per la manutenzione costante e il controllo contro l’inquinamento del fiume Almone.

Roma,15 ottobre 2019

Gentili,

il 29 agosto l’associazione di volontariato Comitato per il Parco della Caffarella ha organizzato e gestito un notevole intervento di rimozione dei rifiuti che ostruivano da due anni il ponte sull’Almone presso il laghetto della Caffarella. Insieme a decine di cittadine e cittadini, in collaborazione con l’Ente Parco Appia Antica, la ditta Nova Ecologica s.r.l. ha asportato circa 170 metri cubi di rifiuti, costituiti prevalentemente da vegetali e plastiche (si confronti la trasmissione Linea Verde  Life del 29 agosto su RAI UNO). I rifiuti sono stati portati successivamente in discarica da camion della medesima ditta (si confronti video sulla pagina facebook della nostra associazione www.facebook.com/parcocaffarella ). Costo complessivo dell’intervento 10.500 euro, di cui 2.000 sono stati spesi il 29 agosto per l’asportazione dal fiume dei rifiuti  da parte di una ruspa, un ragno e un camion e 8.500 per il trasporto in discarica in tre differenti interventi del 24/9 del 7/10 e del 16/10/2019.
Questo notevole impegno di spesa è stato sostenuto dalla nostra associazione di volontariato grazie al 5 x 1000 donato dalle cittadine e i cittadini al Comitato per il Parco della Caffarella.
La soddisfazione nel vedere il fiume Almone ripulito dai rifiuti è però durata lo spazio di pochi giorni in quanto  il 7 ottobre, la Nova Ecologica s.r.l. è dovuta nuovamente intervenire, su richiesta della nostra associazione, per asportare una nuova diga di rifiuti che si era formata nel medesimo punto, togliendone alcune tonnellate. 

L’asportazione di queste dighe di rifiuti risulta estremamente importante per evitare che il fiume, durante le precipitazioni autunnali, esondi causando gravi danni all’ambiente come è spesso accaduto in passato in Caffarella.

Per la nostra associazione i 20.000 euro circa donati annualmente al Comitato per il Parco della Caffarella dalle cittadine e dei cittadini, tramite il loro 5 x 1000 rappresentano non solo un atto di fiducia che gli stessi ripongono nei nostri confronti, ma soprattutto un bene prezioso di cui vorremmo usufruire nel miglior modo possibile.

Ogni anno l’associazione di volontariato Comitato per il Parco della Caffarella destina il 5×1000 ad attività che rimangono nel tempo a disposizione dell’utenza, quali l’acquisto di arredi (panchine e tavoli), la realizzazione di area giochi per i bambini, la manutenzione del parco, la sistemazione  di sentieri, l’acquisto di mezzi per lo sfalcio dell’erba, ecc. (sempre in accordo con l’Ente Parco Appia Antica gestore dell’area).

Aver speso 10.500 euro, che rappresentano una cifra notevole per le finanze dell’associazione, diventa un esborso inutile laddove dopo poco tempo il problema rifiuti si ripropone nuovamente.
Questa situazione ci rammarica, in quanto la nostra Associazione, stanti le numerose sollecitazioni inutilmente inviate per la rimozione dei rifiuti del fiume, può affiancare le istituzioni, non sostituirsi ad esse e i limitati introiti del 5 x 1000 non consentiranno per parecchio tempo di effettuare ulteriori interventi manutentivi del fiume di questo tipo.

Rivolgiamo pertanto alle SS:LL un pressante invito affinchè si possa porre repentinamente l’attenzione sulla manutenzione reale del fiume Almone affiancata da un censimento degli scarichi abusivi nel fiume, la loro eliminazione e la punizione dei responsabili di tali illegalità .

La Caffarella non può diventare il ricettacolo dei rifiuti a monte di essa.

L’Almone quale asse idrico fondamentale del Parco Regionale dell’Appia Antica, rappresenta un monumento storico di eccezionale valore sul quale questa associazione si è fortemente impegnata facendo realizzare il collettore fognario di Quarto Miglio e Statuario, la pubblicazione di un volume dal titolo “Il sacro Almone da fiume a discarica”, articoli di giornale e tre precedenti interventi di pulizia manuale del fiume stesso.
Il Comitato per il Parco della Caffarella è inoltre fra i promotori del Contratto di Fiume dell’Almone insieme all’Ente Parco dell’Appia Antica e all’Ente Parco dei Castelli Romani, Contratto di Fiume che la Regione Lazio, con Risoluzione n. 123 del 18 marzo 2019, ha deliberato all’unanimità di essere il Contratto Pilota della Regione.

Certa che le SS:LL. presteranno la dovuta attenzione a questo pressante appello, inviamo distinti saluti.

Comitato per il Parco della Caffarella

La presidente – Rossana De Stefani

 

 

 

Total Page Visits: 264 - Today Page Visits: 3