Gli sfasciacarrozze di via dell’Almone se ne andranno. 

Il Comune di Roma ha disposto la decadenza dei 4 autodemolitori di via dell’Almone che quindi non potranno più operare all’interno del Parco dell’Appia Antica. Dopo il sequestro disposto ad agosto 2015 dai Vigili del Gruppo di Prevenzione e Tutela Ambientale (U.O.S.P.E.) – comandati dal dott. Di Maggio -, questa ulteriore notizia ci consente di sperare che prima o poi riusciremo rivedere i pesci nuotare nel nostro inquinatissimo fiume. 

Con l’allontanamento degli  autodemolitori si dovrà poi provvedere alla bonifica dell’area in quanto la rottamazione delle auto avveniva all’aperto e il suolo è risultato profondamente inquinato come dimostra la foto aerea scaricata da Google Earth. 

Un ringraziamento infine ai 700 cittadini che hanno firmato la petizione per l’allontanamento degli sfasciacarrozze consegnata al Sindaco Marino a giugno 2015 e ai 240 Romani che hanno sottoscritto la denuncia contro l’inquinamento dell’Almone, consegnata alla Procura della Repubblica a febbraio 2016. Entrambe le iniziative sono state effettuate su proposta dalla Comunità Territoriale del VII Municipio che raccoglie al suo interno circa trenta associazioni e comitati operanti nel settore Sud-Est di Roma.

Il Coordinatore della Comunità Territoriale del VII Municipio

Maurizio Battisti

 

 

Area demolitori

 

516total visits,2visits today