Care amiche e cari amici della Caffarella, ecco le consuete notizie sul nostro parco.

Malgrado le nostre sollecitazione rivolte, in incontri specifici dell’ultimo mese, al Presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco, alla Presidente del VII Municipio Monica Lozzi ed al Capo Gabinetto dell’assessore al Patrimonio Paolo Saolini ancora persistono i problemi.

Vi sollecitiamo pertanto ad inviare, e far inviare a più gente possibile, alla Sindaca la seguente bozza di e.mail in modo di far sentire ancora una volta la voce di chi ha a cuore la Caffarella.

Alla Sindaca di Roma

e.mail: lasindaca@comune.roma.it

————————————————————-

Gentile Sindaca,

in adesione all’invito dell’associazione di volontariato Comitato per il Parco della Caffarella

la/il sottoscritta/o

(cognome e nome)  ……………………………………………………………………………..

Sollecita nuovamente la S.V. in merito ai seguenti punti ancora irrisolti relativi al Parco della Caffarella:

  1. Aree della Caffarella con accesso su via Appia Antica, espropriate nel 2005 e lasciate agli ex proprietari. Da oltre 5 anni sollecitiamo le Amministrazioni Comunali affinché noi cittadini possiamo fruire di queste aree, di grandissima importanza storico-artistica, che permangono inaccessibili nonostante che, in risposta all’interrogazione d’iniziativa popolare del 21 giugno 2017, la S.V. dichiarasse (cito testualmente) che erano già iniziate le operazioni necessarie alla ripresa in consegna delle stesse onde consentire il completamento della fruizione del Parco della Caffarella;
  2. Definanziamento, nel bilancio comunale 2019, del milione di euro per la riqualificazione ambientale della Caffarella. Ricordo che questi fondi sono stati ottenuti nel 2011 grazie all’azione del Comitato per il Parco della Caffarella, che il Servizio Giardini ha effettuato da anni il progetto concordandolo con il Comitato stesso e l’Ente Parco dell’Appia Antica e che è a rischio frana la collina su cui sorge la chiesa romanica di S.Urbano. Sollecito la S.V. ad inserire questi fondi nell’assestamento di bilancio del corrente mese di maggio in quanto vincolati dal 2011 dalla Legge per Roma Capitale per la riqualificazione ambientale e vegetazionale della Caffarella;
  3. Eliminazione della diga di rifiuti che ostruisce il deflusso delle acque del fiume Almone. Il Servizio Giardini fra dicembre e gennaio scorsi ha effettuato due interventi provvisori presso il ponte della Caffarella: sono passati 4 mesi, l’intervento non si è completato, l’ostruzione è peggiorata con il rischio di inquinamento del Parco per esondazione del fiume. Ricordo che la Giunta presieduta dalla S.V. ha aderito al Contratto di Fiume per l’Almone con Deliberazione n. 11 del 22 gennaio 2018;
  4. Completamento dell’esproprio del Parco della Caffarella relativamente a 3 minuscole particelle catastali, dimenticate per errore nell’esproprio del 2005. Nella riunione del Tavolo Interdipartimentale  del 20 giugno 2018  si è stabilito all’unanimità di procedere all’acquisizione di queste 3 particelle catastali per un importo complessivo di soli 25.442 euro. A distanza di quasi un anno ancora non si è avuta l’acquisizione di queste aree stante la disponibilità della proprietà a cederle.

Certa/o che la S.V. vorrà finalmente accogliere queste richieste in considerazione dell’alto valore storico-artistico-naturalistico del Parco della Caffarella, invio distinti saluti.

 


 

 

Gli appuntamenti di Maggio 2019

 

Partecipate alla Pulizia del Parco

Dopo il bel risultato ottenuto con la pulizia del sponde del fiume Almone del 7 aprile scorso

il 4 maggio faremo un nuovo intervento di pulizia questa volta nella zona della Caffarella prospiciente la scuola elementare Ada Negri, in collaborazione con l’Associazione 303.

L’appuntamento è il 4 maggio alle 9.30 a via Latina di fronte alla scuola Ada Negri (per chi non avesse dimestichezza con il luogo ci vediamo alla stessa ora alla Casa del Parco – Casale Vigna Cardinali). Portate guanti, sacchi dell’immondizia e attrezzi.

 

Appia Day

Il 12 maggio c’è l’Appia Day al cui evento parteciperà anche il Comitato. Per conoscere le tante attività previste e gli appuntamenti vai sul sito  appiaday.it http://appiaday.it/

 

Tutti i sabati mattina Didattica per i bambini e Corsa libera con Parkrun

Tutti i sabati mattina attività all’orto didattico della Casa del Parco appuntamenti sociali e educativi rivolti ai bambini:

Tutti i sabati mattina c’è anche PARKRUN: l’appuntamento è alle ore 9.00 (nella vallecola sottostante Largo Tacchi Venturi). Si può correre o soltanto camminare per 5 chilometri insieme a tanti turisti di diversi paesi. Per l’iscrizione andate sul sito parkrun.it e stampate il codice che vi permetterà di ricevere il tempo con il quale avete effettuato il percorso. Non serve prenotarsi.

 

Visite con Auto elettrica

Le persone non deambulanti possono prenotare una visita domenicale con l’auto elettrica telefonando al numero 3400062218 (Rossana De Stefani).

 

Contribuite alla Pulizia e al Mantenimento del Parco con il 5 x Mille 

Poiché si avvicina il periodo della denuncia dei redditi ricordiamo a tutti che in Caffarella la manutenzione del verde e la raccolta rifiuti la fanno i volontari del Comitato con l’aiuto di tanti cittadini . Purtroppo non basta la buona volontà occorrono i soldi per: acquistare il carburante per il trattore, comperare attrezzi, riparare utensili, pagare l’assicurazione contro gli infortuni, ecc.. Se volete che la Caffarella sia sempre più decorosa donate il 5×1000 al Comitato per il Parco della Caffarella, scrivendo, nella 1° casella del modello 730 (sostegno al volontariato…), il seguente codice fiscale 96298820588 della nostra associazione. Per chi volesse sapere come abbiamo speso nel 2018 il vostro 5×1000 rimandiamo alla newsletter di gennaio 2019 e pertanto clicchi su questo link

Ricordandovi sempre che troverete notizie sia sul nostro nuovo sito (ww.caffarella.it), sia sulla nostra pagina facebook (www.facebook.com/parcocaffarella/, che sono benvenuti i volontari, vi saluto a nome della nostra associazione.

La presidente – Rossana De Stefani

Cara amica, caro amico,
alla luce del nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), entrato in vigore a partire dal 25 maggio 2018, ti comunichiamo che in ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall’indirizzario inviando una e.mail di richiesta. o cliccando sul link unsubscribe/cancellati sul fondo di questa mail

3512total visits,120visits today